Articoli marcati con tag ‘musica’

Stanazzock 2010

lunedì, 16 agosto 2010 by

Anche quest’anno la Frazione Villa Stanazzo di Lanciano ha ospitato il  festival musicale  Stanazzok giunto alla sua settima edizione.

Come tutti ormai sanno, ma anche chi non lo sa può facilmente intuirlo,  “Stanazzok” fa il verso a “Woodstock” il famoso festival tenutosi a New York alla fine degli anni  ’60.

Dal 30 luglio al 1° di agosto 2010 gruppi musicali si sono alternati sul palco della manifestazione ormai è diventata un evento che si è guadagnato una certa importanza nell’hinterland lancianese e tutti i frentani che cercano musica che non sia solo intrattenimento non si lasciano scappare le serate sempre interessanti e pregne di sorprese.

Stanazzock, infatti, è anche diventato un contesto in cui si improvvisano delle session e si propongono progetti inediti alla loro prima presentazione dal vivo; è un ottimo banco di prova ed il pubblico, fatto soprattutto di appassionati e addetti ai lavori, non manca di manifestare il proprio interesse ed incoraggiare giovani che altrimenti fanno difficoltà a trovare spazi in cui proporre il loro repertorio in una Lanciano che offre veramente poco sotto questo aspetto.

Tutti i bravi i gruppi, che si sono esibiti, nell’ordine.

Il 30.6.2010 :

The funnels

I Berlino & Gli Adorabili Friends

Traccia Fantasma

Indole Rock

Il 31.6.2010

Adriano tarullo’s band

CLP

Gianni de Chellis Project

Duca’s Band

Il 1.08.2010

Gaetano Campana

Gray’s Band

The Ocean

Helen Hoover Boyle

Lodevole è lo spirito con cui gli organizzatori affrontano l’evento. L’associazione stanazzese, Alain, Tino, Mario e tutti gli altri, tutti… lavorano gratuitamente, con divertimento in un clima di love and pace reale come richiede la filosofia Woodstock. Certo non può mancare un momento di sana Viuulenza in cui qualcuno spacca la chitarra sul palco ma cacchio ragazzi siamo sempre in un festival di musica rock.

Gli eventuali proventi vengono reinvestiti nell’edizione successiva della manifestazione e quest’anno ci sono stati anche premi estratti a sorte per i gruppi partecipanti.

Irrinunciabili le pallotte casce e ove, ottima la sangria, bella l’idea dell’ape-ritivo una vera e propria ape Piaggio in cui è stato allestito un piccolo bar.

Complimenti da 66034.it !

Un muggito particolare dal bue

Casino Royale, waiting for the new album

sabato, 23 maggio 2009 by
Casinò Royale - foto by sito ufficiale casinoroyale.it

Casinò Royale - foto by sito ufficiale casinoroyale.it

Siete appassionati di Musica?
Se la risposta è si allora vi chiedo la cortesia di collegarvi al seguente link:
http://www.myspace.com/casinoroyale1
Se non li conoscete vi dico che si tratta dei Casino Royale, una delle band più longeve del panorama musicale “leggero” italiano e di uno dei gruppi che ha saputo assorbire meglio le tendenze musicali mondiali e trasferirle al pubblico italiano che solo in piccola parte a saputo goderne.

Il loro nome, come è facile intendere, è preso dal famoso film (il primo CasinoRoyale) anzi, quando è uscito il secondo CR, i gruppo era in trattativa con la sony pictures per la realizzazione della colonna sonora, anche perché c’era un problema da risolvere visto che loro erano e sono depositari del nome CasinoRoyale per l’Europa.
Qualcosa però non andò in per il verso giusto nonostante fossero già andati un paio di volte a Londra per mixare alcuni pezzi sotto la guida del Guru DJ dal gonnellino a scacchi Howie Bernstein (U2, Tricky, Bjiork..).
Non ci fu l’accordo e la colonna sonora fu realizzata dal cantante degli Audioslave ma se sentite alcuni pezzi di Reale tipo “Royale sound” si sente che sono stati pensati come sottofondo di un film d’azione come quello.

Il genere? Diciamo che loro mischiano l’hip hop al pop mantenendo sempre una radice dub, cantano in italiano e inglese. I loro testi sono sempre pungenti e mai scontati…. ma diciamo anche che delle definizioni ci importa poco e che ci piace la buona musica.

Perché non sono mai diventati molto famosi in Italia?

1-Perché mai sono scesi a patti con le regole dello show business italiano;
2- Perché forse non gli è mai interessato più di tanto, fatta eccezione per il bravo giuliano Palma che ad un certo punto della loro storia ha pensato di “mettersi in proprio”; diciamo che in Italia, fatta eccezione per una fascia territoriale che va da Ancona a Foggia (escludendo Roma), c’è un bel giro musicale quindi puoi tranquillamente campare una vita di musica e soprattutto di concerti senza dover mettere la tenda nelle trasmissioni musicali per teenagers sulle reti principali (anche se qualche apparizione c’è stata).

3-Forse perché il loro punto di forza/leader/frontman (Alioscia) non è riuscito a rinnovare il suo stile vocale, sicuramente interessante e innovativo dieci anni fa ma bisognoso (a mio modesto avviso) di un piccolo cambio oggi.

Quando è uscito “Reale” nel 2006 (cacchio sono già 3 anni) i fans come me, gli irriducibili, quelli che hanno saputo apprezzare tutti i cambiamenti di stile e genere della band senza mai sentirsi traditi, hanno sicuramente gioito perché il lavoro è stato un grande esempio di stile e maturità ma le grandi aspettative non possono che rimanere tradite e quindi è rimasto un po’ di amaro in bocca. Forse quello che ha sorpreso è stato proprio il fatto che ci si aspettava uno di quei cambiamenti di rotta tipici della band che invece non c’è stato.
Fatto sta che ora, a risentirlo a distanza di 3 anni “Reale”, penso che si tratti di un grande album.

A riprova dei contatti della band col grande HowieB esce nel 2007 “Not In The face. Howie B vs Casino Royale” (RMX di Reale) “ Howie B torna in studio, riapre tutte le traccie e in piena libertà remixa da vero dub master l’intero album. Profondo, urbano, oscuro e sperimentale. Ora distribuito in tutto il mondo dall’etichetta dello storico club Fabric di Londra.” (dal sito CR)

In attesa del nuovo disco atteso entro la fine del 2009 leggetevi la loro storia in sintesi su myspace e soprattutto se vi capita andateli a vedere e sentire.
Forza Casino Royale .. Forza Alioscia!!

Soul of Ska (Vox Pop, 1988)
Jungle Jubilee (Kono Records, 1990)
Ten Golden Guns (Unicorn, 1990)
Dainamaita (Black Out, 1993)
Sempre più vicini (Black Out, 1995)
1996: Adesso! (Live – Black Out, 1996)
CRX (Black Out, 1997)

Reale (V2 Records 2006)
Not In The face. Howie B vs Casino Royale (RMX di Reale) – 2007

Royale Rockers. The Reggae Sessions (Raccolta RMX) – 2008
2009?

www.casinoroyale.it (scava negli archivi per scoprire aneddoti e fatti vari sul gruppo)