Articoli marcati con tag ‘famiglia’

Natale: amore e odio

giovedì, 10 dicembre 2009 by

Cari lamentosi, eccomi di nuovo a porvi una questione sulla quale dare il vostro parere.

Considerando il calendario non potevo evitare di parlare del Natale e di tutto ciò che lo circonda…e mi sembra scontato al punto giusto! Allora, vorrei da voi un parere positivo e uno negativo sul Natale e mi raccomando non fate i disfattisti dicendo solo che odiate alberi, presepi, regali e quant’altro…ci sarà pure un aspetto positivo! A voi il compito di scovarlo!

Per me quest’anno l’atmosfera natalizia è meno pesante del solito. Ho apprezzato molto il fatto che negozi e tv abbiano aspettato un po’ prima di tartassarci, almeno così quando arriverà Natale non saremo già stufi da mesi di jingle bells. Come aspetto negativo purtroppo c’è sempre il ricordo di come era bello quando si era bambini e di come invece adesso sia un po’ vuoto, con famiglie sempre meno numerose.

Cari miei, a voi la parola.

Questa volta è una riflessione

giovedì, 28 maggio 2009 by

La LamentosaDopo una lunga assenza torno a proporvi un tema sul quale esprimere la vostra opinione. Questa volta non mi sento di dire che la mia è una lamentela, ma piuttosto un’amara riflessione che voglio condividere con tutti quelli che si trovano o si sono trovati in una situazione simile.

Avete presente quando, all’improvviso, mentre state parlando con qualcuno o magari mentre leggete o ascoltate qualcosa, scatta un meccanismo che vi isola immediatamente dal resto? L’audio si spegne…le persone appaiono lontanissime… e voi riuscite solo a pensare ad una cosa: “MA IO, CHE CI STO A FARE ANCORA IN QUESTA SITUAZIONE? Intorno a me c’è un mondo che va velocissimo e io invece rimango sempre ferma allo stesso punto”.

Inadeguatezza? Amarezza? Insoddisfazione? Non so bene come definirla, perchè in realtà è una sensazione che racchiude diversi stati d’animo e soprattutto può accadere in relazione a diversi argomenti: amore, lavoro, famiglia, società e molto altro.

E voi?

Pensate di essere su quel treno o lo rincorrete senza mai raggiungerlo?